settembre 26, 2018

L’ inarrestabile progresso tecnologico

  • febbraio 28, 2018

Un approccio univoco alla neutralità della rete non funzionerà in un mondo di 5G, ha dichiarato Börje Ekholm, CEO di Ericsson in una conferenza stampa MWC. Non tutto il traffico è uguale”, ha detto. Nel futuro di 5G, le applicazioni business-critical come la chirurgia a distanza dovrebbero avere la precedenza su altri tipi di traffico. Sarà necessario istituire un quadro normativo che consenta al prestatore di servizi di creare servizi differenziati in base all’ esperienza degli utenti “.

Ecco il problema di Ekholm: è svedese. Probabilmente sta quindi pensando a governi ragionevoli che operino sulla base di una sorta di consenso sociale, non della politica completamente rotto che abbiamo negli Stati Uniti. Nel nostro dibattito politico sulla neutralità della rete vediamo ora che gli estremi degli “ISP permettono ai loro clienti di mettere in schiavitù i loro clienti”. e “gli ISP non sono in grado di controllare il traffico”. Quando la realtà sul campo è già molto più complicata, soprattutto quando si registrano reti mobili che non sono affatto neutre.

Il progresso tecnologico e la sua importanza

Non possiamo discriminare sulla base del contenuto o delle prestazioni”, ha detto Ekholm,” ma penso che ci siano casi di utilizzo business-critical che devono essere considerati diversamente. Il funzionamento a distanza è uno solo. Può permettere che a questo traffico non venga data priorità? Non lo vedo. Per questo motivo abbiamo probabilmente bisogno di un altro tipo di regolamentazione in questo caso. Mentre l’ America del Nord America aiuta il Nord America a guidare lo sviluppo iniziale di 5G dovuto più alto-banda spettro disponibile, Ekholm ha detto, che il piombo potrebbe restringere se i regolatori nordamericani non rilasciano più spettro medio-banda per 5G, ha detto.

Secondo questo analista, l’ ostacolo principale può essere costituito da approcci governativi incoerenti e dalla mancanza di fiducia tra governo, industria e popolazione. La tecnologia è senza dubbio una delle pietre angolari dell’ equilibrio di potere tra imprese e paesi. Ecco perché avere il controllo è un passo avanti rispetto agli altri concorrenti, ed è per questo che ogni anno si investe così tanto enfasi e miliardi di dollari in tecnologia.